Ultima visita del 2015 e alcune valutazioni

Approfittando della giornata calda, oltre 10 gradi, oggi ho fatto l’ultima visita alle mie famiglie, ci rivedremo nel 2016.

affumicatore e foglie

E’ proprio questo il momento per fare alcune piccole valutazioni su come è andato l’anno, come sta andando questa stagione invernale e su quali sono le prospettive per il futuro.
Chiaramente sto parlando della stagione apistica 2015 nella mia zona (Marche del nord) non è una valutazione generale.

api dicembre 6 telai

La stagione è partita molto tardi e lentamente, con temperature basse e molta pioggia che ha rovinato le prime fioriture. Solo dopo la seconda settimana di maggio le api sono riuscite a garantire un approvvigionamento di polline e nettare adeguata all’esplosione primaverile. Ho iniziato quindi a vedere le prime cassette piene e pronte per salire a melario non prima di giugno e questo ha comportato una perdita di raccolto che comunque è stato adeguato alle mie aspettative.
Il miele estivo ottenuto è quindi l’insieme di tutte quelle fioriture di giugno e luglio, sotto il caldo e secco che ha caratterizzato questa estate.
Queste stagioni sempre più imprevedibili, la maggiore pressione di predatori (calabroni in particolare) e parassiti (varroa su tutti), impongono ad ogni apicoltore di fare esperimenti continui e anche io ne ho fatti, alcuni sono falliti miseramente, altri sono ancora in evoluzione.

La stagione invernale è partita bene, le famiglie vi si sono approcciate numerose e decisamente pulite da varroa e con molte scorte tuttavia ora, le temperature decisamente sopra la media iniziano a spaventarmi. Se da un lato il blocco naturale di covata si è posticipato arrivando attorno al 10 dicembre, dall’altro stiamo rischiando una ripresa prematura.
Monitorerò con particolare attenzione l’evolversi della stagione e mi muoverò di conseguenza cercando di aiutare le famiglie ad uscire dall’inverno forti e sane. (Il rosmarino fiorito di questi giorni mi sta dando una bella mano).

fiori rosmarino invernale

Per l’anno prossimo ho l’obbiettivo di aumentare il numero di famiglie con cui lavorare e di conseguenza iniziare a rapportarmi al variegato mondo dei mieli monofloreali, nel frattempo preparo le attrezzature e tanto studio.

Un pensiero su “Ultima visita del 2015 e alcune valutazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *